Sei qui:   Home >> Cultura e Culture >> Musica >> Malika Ayane: solo vento tra le mani

News

Joomla Slide Menu by DART Creations

Ricerca su...

Googlezonafrancanews.it

Newsletter

Nome:

Email:

Condizioni

ZonaFrancaNews on Facebook


Malika Ayane: solo vento tra le mani

Marco Fiorentino Cultura e Culture - Musica
Hits smaller text tool icon medium text tool icon larger text tool icon

malika

Protagonista, con una delle tappe del suo tour, dell’ennesimo appuntamento musicale a Molfetta (Ba), presso l’Anfiteatro di Ponente, Malika Ayane, artista milanese si conferma indiscutibilmente una delle grandi protagoniste della musica italiana degli ultimi tempi, divenuta famosa grazie alle sue performance al Festival di Sanremo del 2010.
L’artista sperimenta diversi generi quali blues, jazz e gospel.
Il concerto è diviso in due parti come a voler definire la differenza che c’è tra il giorno, in cui Malika cerca di esprimere se stessa celando le sue debolezze e la sua malinconia, e la notte in cui rimane sola, cercando dentro di se la forza di affrontare le sue paure lasciandosi finalmente andare.
Difatti sul palco si nota la sua difficoltà a rapportarsi col pubblico e dopo un timido saluto iniziale, nella prima parte del concerto riuscirà poche volte ad esprimere il suo talento frontalmente ai suoi fan.
Le luci e l’abito che la mettono in risalto accentuano maggiormente questa sua difficoltà che però non intacca la sua splendida voce.
Nella seconda parte, invece, la scena è più scura e lei esprime il meglio di se cantando quei pezzi che l’hanno resa famosa e che hanno coinvolto il pubblico, comunque entusiasta della performance di Malika e del suo gruppo.
A proposito di comunicazione non verbale c’è da fare un plauso ai due coristi che alle sue spalle escono simpaticamente attirando l’attenzione del pubblico.
I due, sembrano quasi darle coraggio incitandola a dare il meglio di se perché, di grinta, Malika ne ha da vendere e lo si capisce dalla sua voglia di esprimersi con la voce.
Alla fine ciò che conta è che la platea abbia gradito cogliendo magari anche il messaggio finale della cantante che come ultimo brano ha riproposto “Smile” tema musicale di Charlie Chaplin del 1936. “Sorridete sempre, qualsiasi cosa vi accada”.
 


Commenti
Nuovo Cerca
+/-
Commenta
Nome:
Email:
 
Titolo:
 

Marco Fiorentino collabora con noi da Mercoledì 04 Novembre 2009.

GTranslate

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Corsi

Archivio

REALIZZATO DA STEFANO RICCI sviluppatore sistemi web "la Città" s.r.l. casa editrice P.IVA 03291610727 num. matricola impiegato: 7 num. matricola INPS azienda: 0912675725